Il futuro


Tutti benestanti, sani, felici, liberi, istruiti? Energia, materie prime e denaro a sufficienza per tutti a costo zero? Un mondo senza violenza ne falsità? Vera fratellanza tra gli uomini e con il resto del Creato? Troppo bello per essere vero? Un’utopia irraggiungibile?

Vediamo di rispondere. 

Tutte le persone vorrebbero sapere che cosa il futuro porti in serbo per loro. Le speranze, gli ideali e le visioni che governavano i giovani fino a qualche decennio fa sono tramontate. Oggigiorno molti sogni sono svaniti e l’incertezza ha preso il loro posto. Il futuro appare a molte persone fosco e aleatorio e la maggior parte della gente non si sa prefigurare con chiarezza l’avvenire. Pochi, ormai, hanno grandi speranze in un repentino miglioramento delle condizioni di vita

Coloro che riescono a rappresentarsi mentalmente un futuro nettamente migliore sono veramente un numero esiguo e alla maggior parte delle persone manca del tutto una visione. È una condizione veramente triste quella odierna, dove non abbiamo prospettive comuni, mete da raggiungere, obiettivi da realizzare tutti insieme. Con l’affondamento dei grandi ideali del passato sembra essere affondata anche qualsiasi visione. 

Ma il mondo non deve necessariamente essere così com’è. I mezzi e le informazioni necessari per cambiarlo ci sono tutti. L’introduzione della nuova moneta a canone scoperta da Gesell elimina in un sol colpo la povertà, l’ingiustizia sociale, la tassazione, l’apparato burocratico, e tutte le inutili coercizioni ed angherie a cui sono sottoposti oggi i cittadini. Con la riforma valutaria si instaura immediatamente una condizione di equità e di libertà per tutti i cittadini come non si è mai vista finora, e questa rappresenta la base per poter poi mettere in atto tutte le riforme necessarie a garantire la felicità collettiva.

Per attuare tale riforma, tale “rivoluzione copernicana” della moneta, la Sociosofia propone un nuovo sistema politico bionico –  cioè copiato dai sistemi naturali – come è stato insegnato dall’eccelso maestro dell’umanità Deganawidah, detto “Il Grande Costruttore di Pace”. I cittadini organizzati in strutture simili alle cellule viventi hanno la facoltà di gestire direttamente e personalmente le vicende della nazione e questo nuovo tipo di struttura politica permette di ripartire il potere centrale in maniera equa fra tutti i singoli individui, rendendo obsoleta qualsiasi forma di struttura gerarchica. 

Quando ci rendiamo conto di quante siano le sconvolgenti scoperte in tantissimi campi diversi, come ad esempio la medicina, la produzione di energia, la scienza agraria o la pedagogia, che per un ben preciso motivo sono state precluse agli uomini, allora succede un miracolo. Di colpo la mente diviene capace di immaginare scenari diversi, di pensare un mondo molto, ma molto migliore, e di intravvedere la soluzione pratica e semplice a tanti problemi che ci affliggono e che senza questa presa di coscienza appaiono insormontabili. 

Ma se tutto ciò è possibile, perché allora non è già stato messo in pratica?
La risposta è molto semplice: perché la gente non sapeva come fare!
Imparando il metodo concreto per attuare il cambiamento le cose cambiano per davvero.
È un po’ come dal medico, dove finché non è stabilita con chiarezza la diagnosi non è possibile iniziare una terapia efficace. Solo con la conoscenza della ragione del malessere e dei mezzi per vincerlo si può mettersi all’opera.
Le persone che sanno il motivo per cui la società si trova in uno stato di sofferenza e anche in quale modo questo possa essere superato efficacemente nella pratica, sono persone molto diverse, il cui pensiero è lucido, che sono animate da una visione bellissima e hanno una meta concreta da raggiungere. 

Rendersi conto della fattibilità del progetto e degli strumenti e delle risorse a nostra disposizione – che non sono poca cosa – dona un entusiasmo previamente sconosciuto e la consapevolezza gratificante di far parte dei costruttori del futuro sognato da tutte le grandi menti dell’umanità del passato.
Sapere queste cose crea la felicità che viene dal sentirsi ora parte della soluzione e non più del problema. 

Tutti i lettori del Manifesto della Sociosofia hanno ammesso che il viaggio attraverso le tante informazioni sconosciute è lungo e laborioso, ma che una volta compiuto il percorso ognuno si rende conto che ne è valsa mille volte la pena.
Vuoi anche tu appropriarti di tutto il sapere necessario per trasformare la realtà?
Allora ti diamo il benvenuto in un mondo così bello come non lo avresti mai immaginato, ti diamo un caloroso benvenuto nel tuo meraviglioso futuro. 

 

 

footer logo

Iscriviti alla Newsletter

Search

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.